Perchè e come farsi pagare un’ informazione?

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

Perchè e come farsi pagare un’ informazione?

Questa e’ un’ importantissima domanda alla quale devi assolutamente rispondere nel tuo marketing.

Oggi più che mai il tuo potenziale cliente va educato e indirizzato verso la soluzione più corretta e idonea al suo problema.

Ci sono delle domande importanti a cui devi assolutamente rispondere per far capire al potenziale cliente il valore delle tue informazioni e, soprattutto, devi educarlo sul perchè deve pagare l’ informazione di qualità che decidi di condividere con lui…

Trovi tutto all’ interno di questo nuovo video.

Buon business!

MAX

16 Responses to “Perchè e come farsi pagare un’ informazione?”

  1. Claudia Says:

    Max sono d’accordissimo con te, complimenti, sei sempre molto, molto chiaro; anzi ti dirò che io già da qualche mese cancello le persone che si iscrivono e che pretendono solo e sempre tutto gratis. Come dici tu le informazioni hanno un grande valore sul tempo e sull’investimento personale nostro per lo studio e la messa in pratica e perchè possano fruire delle stesse…Pensa che nel mio settore, nel quale i ristoratori spendono 200-300 mila euro per una Attività che poi ha un sacco di difficoltà, tanti, di poche vedute, pensano che le informazioni che dò dovrebbero essere gratis. IO dico sempre che un’attività non è un successo perchè la si è solo acquisita, ma è tutto lo studio che arriva dopo che fa il successo o meno dalla stessa, quindi per organizzarla e perchè possa produrre al meglio le informazioni sono preziosissime e hanno un valore.

  2. Andrea Says:

    Hai perfettamente ragione Max su tutti i punti di vista.

    Umilmente lascio (scrivendo in stampatello) il mio urlo!!!

    BASTA CON QUESTI PARASSITI CHE INVADONO LE MAILING LIST SFRUTTANDO I CONTENUTI GRATUITI, OLTRE A NON ESSSERE DISPOSTI A SPENDERE UN CENTESIMO, LADDOVE POSSONO, METTONO I MARKETER UNO CONTRO L’ALTRO!!!!

  3. Nikdiloreto Says:

    Ciao Max e complimenti per le tue “CeccoChicche” (hehehe).

    Non sai quanto condivido quello che hai spiegato nel video. Anche per esperienza sulla mia pelle 😉

    A presto
    Nik

  4. baldassare Says:

    Ciao Max
    Come sempre fai riflettere su problematiche inerenti al marketing.Non so apprezzare pienamente i tuoi concetti perchè sono frutto di sintesi concettuali che può valorizzare solo un laureato in economia e commercio.Se ho intuito bene sono strategie di intervento per vendere un prodotto.Se sei più preciso di quali prodotti si tratta posso capire meglio se è un investimento valido.
    Un saluto

  5. Massimo Cecco Says:

    Ciao a tutti voi! :)
    Ho voluto inserire questo video proprio per educare le persone a questa “nuova” mentalità (che tanto nuova non e’ … direi piu’ che logica…)

    Ho notato che, oggi come oggi, serve molto educare le persone.
    Il marketing educativo è uno strumento potentissimo che serve a vendere di più, per questo vi suggerisco di usarlo.

    In Italia sono ancora un po’ retrogradi rispetto a questi concetti… chissà che non succeda come i cellulari… arriviamo per ultimi ma siamo i più grandi consumatori del mondo…

    Chissà che gli italiani non si sveglino e spendano soldi su ciò che conta realmente di più (informazioni) e che permetta loro di migliorare la propria vita, anzichè buttare soldi per stupidaggini. 😉

    Buon business a tutti voi!

    MAX

  6. manuel Says:

    ciao max bel video molto interessante ed educativo anche perchè la penso come te la gente vuole sempre tutto gratis ma non si rende conto che il gratis non lo da nessuno e soprattutto non porta benefici e poi non si puo pretendere e non è proprio possibile che dopo mesi e settimane d’impegno mentale per creare un infoprodotto e tutto il sitoecc con informazioni che valgono un occhio vengono regalate ci sta gente che spende un sacco di soldi per cavolate e poi quando voglino risolvere un problema lo vogliono risdolvere in modo gratuito oppure fanno polemiche false

  7. Julio Jimenez Says:

    Ciao Max!
    Prima cosa voglio dirti ti ammiro; sono venuto al tuo seminario e ho capito che leggi tanto, che sei curioso, creativo, ecc.
    Ho una fantastica informazione che ti serve tantissimo a Massimizzare tuoi risultati.
    Fammi sapere si sei interessato.
    A presto…
    Julio

  8. Massimo Cecco Says:

    Ciao Julio!
    Grazie per questo commento e per la proposta. Al momento sto lavorando su progetti personali e altri seminari.
    Purtroppo non posso accettare ulteriori collaborazioni o lavori, in quanto mi porterebbero via del tempo che attualmente sto dedicando ad altre cose importanti.
    Grazie cmq per avermi contattato.
    Buon business!
    MAX

  9. aldo Says:

    Ciao a tutti. Io sono assolutamente contrario al dover per forza mercificare tutto…per non parlare delle informazioni.
    Si arrivera’ – come al solito – che chi ha i soldi detenie le informazioni e controlla il paese.
    Anzi ci siamo gia’ arrivati. Berlusconi ne e’ la prova.
    Oramai siamo abituati a monetizzare ogni “bit” della nostra vita.
    Io sono per l’open source, non c’era bisogno di dirlo…
    …ma ho i piedi per terra . Non sono cosi’ ingenuo da pensare di vivere senza “economia”.
    Ma state esagerando.
    Poi parlate di “educare”. Ma “educare” cosa?
    Io,Aldo….educo voi!!!!!
    Massimo, quando dici:
    “Il marketing educativo è uno strumento potentissimo che serve a vendere di più”….
    …ti rendi conto vero che sei uno di quelli che affossano sempre di piu’ nella frenesia dell'”avere i soldi”…nella logica del “puoi morire ma se non paghi non ti aiuto”. Non ti godi piu’ la vita; è tanto bello il “dare” senza “pretendere” nulla in cambio.
    Se tutti fossimo un po’ piu’ altruisti andremmo tutti meglio. Fidatevi. non abbiate paura di “non-guadagnare-da-ogni-respiro”. Anche perche’ alla fine ci rimettete nel fisico…vi viene l’ulcera da stress…calma…calma…relax…

  10. Massimo Cecco Says:

    Ciao Aldo!
    Molto interessante il tuo commento. Ma io rimango dalla mia :)
    Ti spiego il perchè. Innanzitutto io do molte informazioni di valore GRATUITAMENTE. Poi hai detto bene anche tu.
    Chi detiene oggi le informazioni corrette ha il potere in mano. Siamo nell’ era dell’ informazione ed è tutto :)
    Io personalmente amo il danaro, non come mezzo, ma come fine, perchè mi permette di vivere la vita migliore.
    In Europa siamo stati educati sul fatto che chiedere e’ peccato (non entro in certi discorsi perchè creerei un putiferio).
    IN realtà chi esprime certi concetti è per “controllare le masse” a rimanere imbecilli e poveri, mentre loro hanno il vero potere.
    Se posso darti un suggerimento… ama il denaro perchè ti permette di vivere una vita migliore. Questo non significa non aiutare
    le persone che hanno bisogno… anzi… sono solitamente i ricchi che aiutano, non certo chi non ha nulla da dare.
    Buon business!

    MAX

  11. Stefano Del Grande Says:

    Giusto concetto Max, chi ha le informazioni dettate dall’esperienza diretta o indiretta detiene il potere. Bisogna continuare a migliorare il nostro bagaglio di informazioni, non solo nel nostro settore anche in altri ambiti. Solo allora potrai dare più valore alle persone.

    Grazie del post
    P.S. Un saluto al mitico Italo. Parole sante!

    Steve

  12. Aldo Zarattin Says:

    Ciao Max,
    l’argomento è molto importante per rendere la giusta idea di concetto per chi non sa ancora dove sta vivendo.
    Il parassitismo esisterà sempre e giustamente, come hai espresso, basta fare la decisiva selezione: cancellarli dalla lista!

    Grazie per questo tuo grande messaggio che ho condiviso su FB e YT.

  13. Adriano Says:

    È giusto quello che dici la cosa più difficile da vendere sono i servizi e le informazioni non tutti sono disposti ad acquistarle la strada è molto lunga. Anche nel mio campo incontro molte persone che ne inventano di tutti i colori per rubar si le tue idee progetti ecc.. È molto più facile accettare l’idea di pagare un prodotto fisico che delle info idee o progetti

  14. gino Says:

    Aldo non ti sembra di esagerare un po’?????? Chiunque abbia speso il suo tempo per farsi una cultura e propone qualcosa di valido e professionale ha il sacrosanto diritto di farsi pagare per quello che propone.

  15. Federico Says:

    Ciao Max complimenti per i tuoi contenuti,sono assolutamente d’accordo sul fatto che se un corso ti aiuta a migliorare le tue conoscenze va pagato.
    A presto un saluto Federico

  16. Massimo Cecco Says:

    Grazie 1000 Federico :)
    Non è sempre facile far capire questi concetti, soprattutto in Italia…
    Credo che sia solo questione di tempo, ci arriviamo anche noi 😉

    Buon business!

    MAX

Lascia un commento!

ATTIVA COOKIES